• Sei il visitatore n° 361.821.391
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 24 aprile 2014 alle 23:12

Sulla scomparsa Piero Serenthà un servizio a ''Chi l'ha visto?''. Da 20 giorni nessuna traccia

Anche la trasmissione Rai ''Chi l'ha visto?'' in onda mercoledì sera, si è occupata del caso di Piero Serenthà, 77enne medico in pensione, conosciuto a Monza come ex-direttore del Coro Fioccorosso, disperso da sabato 5 aprile mentre si trovava con la moglie e una coppia di amici sul Cornizzolo.

Piero Serenthà, l'anziano disperso da ormai venti giorni

E proprio dalla sede del sodalizio musicale ha preso il via il servizio realizzato dall'inviata del programma Rai, che ha incontrato il fratello Guido. Quest'ultimo ha raccontato alcuni tratti distintivi del proprio congiunto: ex primario di geriatria del Sant'Anna di Como, ma anche ''musicista per vocazione'' come amava definirsi. Piero Serenthà ha curato diverse pubblicazioni e scritto i brani di numerosi canti sui quali si è esibita la formazione corale da lui diretta.


Nella seconda parte del filmato poi, l'inviata Chiara Cazzaniga insieme a Guido Serenthà ha raggiunto la vetta del Cornizzolo per rivivere gli ultimi istanti trascorsi da Piero prima della scomparsa. Era impegnato in un pic nic insieme alla moglie e ad una coppia di amici. Ad un certo punto, poco dopo le 13, il medico si è allontanato: trascorsi pochi minuti i compagni di escursione hanno avviato le ricerche, poi supportati dal soccorso alpino. Eppure, nonostante l'ingente dispiegamento di forze messo in campo, sino ad ora l'esito è stato negativo. Di Piero Serenthà al momento non vi sono tracce. Dopo il Soccorso alpino, la Forestale, la Protezione civile, le Unità cinofile, coordinate dai Carabinieri, sono oltre sessanta tra amici e conoscenti che hanno fatto rete intorno alla famiglia Serenthà cercando quell'anziano smarrito, con un maglione rosso-bordeaux e i jeans, che sembra svanito nel nulla. In primo luogo Canzo ed Eupilio, ma anche Civate, Suello, Cesana Brianza, Valmadrera, Longone al Segrino, Pusiano, Erba: i paesi dove parenti e amici sono andati porta a porta ad affiggere il volantino con la foto di quell'anziano sorridente.


L'appello dei figli e dei parenti ieri come oggi è sempre lo stesso: "aiutateci, voi che conoscete ogni angolo dei vostri paesi, dei vostri boschi e delle vostre campagne, a guardare dove nessuno ha ancora pensato di fare''. In particolare durante la trasmissione il fratello ha chiamato in causa una donna, che avrebbe riferito ai volontari del soccorso di aver visto Piero presso la Fonte Gajum di Canzo. Ulteriori dettagli da lei riferiti potrebbero infatti rivelarsi fondamentali.
Chi avesse segnalazioni importanti può rivolgersi ai Carabinieri (112) o chiamare al 333.4379602 o 339.6438438.
Articoli correlati:
16.04.2014 - Sulla scomparsa di Piero Serenthà, ricerche nell'erbese. Si cercano i 2 testimoni oculari
13.04.2014 - Proseguono le ricerche di Piero Serenthà, disperso da una settimana sul Cornizzolo
11.04.2014 - I familiari di Piero Serenthà, disperso sul Cornizzolo, lanciano un disperato appello
09.04.2014 - Suello: disperso sul Cornizzolo il 77enne Pietro Serenthà. Proseguono le ricerche
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco