Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 248.078.400
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 27 maggio 2014 alle 17:19

I più votati a Barzago, Bulciago, Cassago e Cremella. Spopolano i giovani, tanti i voti

A Barzago nessuno si attendeva una tornata elettorale così combattuta, eppure il risultato è stato deciso per poche decine di voti. Alla fine Mario Tentori è tornato ad indossare la fascia tricolore sorpassando il concorrente Emanuele Silvio Mauri di soli 29 voti. Una vittoria che però contrasta con il maggior numero di preferenze ottenute dal barzaghese Gianluca Magni, componente di "Barzago Viva", lista sfidante "Il Paese Barzago" guidata da Tentori.



Mattia Decio e Gianluca Magni di Barzago

Di questo nuovo gruppo insieme a Magni, volto noto del Gruppo Sportivo Barzaghese che ha ottenuto 43 preferenze, figura anche Alberto Bosisio che si è fermato a 40 voti. Un risultato importante raccolto in entrambi i seggi, sia in quello di Barzago che in quello delle frazioni.
Saranno loro ad entrare in consiglio comunale, pur sedendosi tra i banchi della minoranza, insieme al capogruppo Mauri.
"Questi voti arrivano dai cittadini di Barzago, mi fa molto piacere aver ottenuto così largo consenso. Per noi è stata comunque una vittoria, ora dovremo dare una risposta a tutti i barzaghesi che ci hanno dato fiducia. Ci faremo valere" ha commentato Magni.
Per quanto riguarda invece la formazione vincente schierata da Mario Tentori, sono tante le novità rispetto al 2009. Innanzitutto l'età media, che si è abbassata di molto per la presenza di numerosi giovani che sono riusciti ad ottenere largo consenso tra la cittadinanza. In testa Mattia Decio, che già nel 2009 era stato tra i più eletti a soli 19 anni. Ieri ha portato a casa 39 preferenze, "classificandosi" al terzo posto rispetto agli avversari Magni e Bosisio.
"Penso che questi voti siano legati al fatto che sono una persona giovane che vive il paese. Frequento il centro sportivo e sono molto conosciuto. Credo che le persone mi hanno visto partecipare con impegno alla vita sociale" ha detto Decio, commentando il risultato delle urne.
Ora bisognerà attendere la suddivisione dei compiti e delle responsabilità amministrative per i prossimi cinque anni. Intanto, le idee del 25enne neo eletto a fianco del sindaco Tentori sono molto chiare: "Vogliamo creare un gruppo di giovani volontari che portino avanti un pò di iniziative per il paese" ha infine commentato.
La componente giovanile ha prevalso anche a Cassago, dove il 25enne Lorenzo Colzani che ha corso insieme a Rosaura Fumagalli ha ottenuto ben 115 voti. In termini di preferenze, "l'anima" di Frecciarossa è risultato secondo dopo Guglielmo Giussani, assessore uscente ai servizi sociali che ha ottenuto largo consenso "conquistando" la fiducia di 131 cittadini.



Guglielmo Giussani e Lorenzo Colzani di Cassago Brianza


"Sono molto felice di questo risultato. Ho ottenuto 67 preferenze solo ad Oriano, che è la mia frazione. Da lì è arrivata la spinta più importante" ha commentato Colzani. "È il mio paese, dove tutti mi conoscono e mi vogliono bene. Li ringrazio di cuore". Un altro dato significativo relativo alla nuova maggioranza è la presenza di ben tre donne, che affiancheranno la neo primo cittadina Rosaura Fumagalli nel nuovo consiglio comunale. Si tratta di Maria Cristina Giussani, Vera Rigamonti e Sabrina Ferrante.
Anche nella lista guidata da Paolo Amati, "Obiettivo Cassago Futura", non mancano le novità e le soprese. Con Amati si siederà Maria Luisa Valnegri, già consigliere di minoranza negli ultimi cinque anni, insieme a due nuovi giovani: Andrea Fumagalli, "primo" del gruppo con 52 voti, e Samanta Puricelli. Anche in questo caso, ben due su quattro le donne maggiormente elette dai cittadini.



Samanta Puricelli e Andrea Fumagalli di Cassago

Passando invece a Bulciago, sono 1323 i voti che hanno permesso a Luca Cattaneo di diventare sindaco. Ad ottenere il maggior numero di preferenze è stato Enzo Corno con 64 voti. Con lui torneranno in consiglio comunale anche gli assessori uscenti Puricelli e Filippone e l'ex consigliere Paolo Colombo. Essendo otto i seggi a disposizione, anche gli altri entreranno a farne parte per diritto.



Enzo Corno di Bulciago

Da ultimo, Cremella ha un nuovo sindaco. Si tratta di Ave Pirovano, che in questi ultimi cinque anni aveva ricoperto il ruolo di vicesindaco a fianco di Guido Besana. Ad ottenere il maggior numero di preferenze è stata Cristina Brusadelli, assessore uscente ai servizi sociali che ha raccolto 63 voti.



Cristina Brusadelli e Cosimo Fersini di Cremella

Al secondo posto con 42 c'è Cosimo Fersini, molto noto in paese in quanto è stato per trent'anni comandante della sezione locale dei carabinieri.
S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco