Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 247.553.340
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 27 maggio 2014 alle 17:40

Casatenovo, elezioni: PEI vince in 12 sezioni su 12, M5S bene a Campofiorenzo, Colombo in centro. A giorni nominata la giunta

Il responso delle urne è eloquente e a prima vista non necessiterebbe di alcun approfondimento.
Su 12 sezioni chiamate alle urne, la lista ''Persone e idee per Casatenovo'' guidata da Filippo Galbiati, nonchè espressione della maggioranza uscente, è risultata ovunque la più eletta. 4024 i voti ottenuti, ovvero il 56% delle preferenze espresse dai casatesi, superando di fatto i ''rivali'' di ''Più Casatenovo'', la lista civica di centrodestra con a capo Guglielmo Colombo, fermatasi al 31% e il Movimento Cinque Stelle di Loana Trevisol con il 13% dei voti ottenuti.

Il neo sindaco Filippo Galbiati con gli avversari alle elezioni, Loana Trevisol e Guglielmo Colombo

Ma analizzando la ripartizione dei voti nei 4 seggi (Fumagalli, Crotta, Bracchi e Grassi) a loro volta suddivisi in complessive 12 sezioni, emergono non poche curiosità.
Schiacciante il risultato ottenuto dalla lista di Filippo Galbiati nella sezione numero 11 di Cascina Grassi, che corrisponde sostanzialmente a gran parte della frazione di Rogoredo, dove risiede il neo sindaco. Qui la lista civica di centrosinistra ha ottenuto 459 voti su 654, ovvero il 70% del totale. Ben più distanziata la formazione ''Più Casatenovo'' di Guglielmo Colombo, ferma al 19% e i ''grillini'' che hanno guadagnato l'11% dei consensi. La lista di Galbiati ha fatto ''il pieno'' di voti anche nelle sezioni 2 e 9, con il 59% delle preferenze ottenute; si tratta rispettivamente della zona del centro al confine con l'abitato di Besana (Via Casati, Greppi, Carminati de' Brambilla solo per fare alcuni esempi) e della frazione di Valaperta.
Pur non riuscendo mai a superare la lista ''Persone e idee'', la squadra di Guglielmo Colombo ha dato del filo da torcere alla neo maggioranza nella sezione 1. Nell'area ''nord'' al confine con Monticello, ''Più Casatenovo'' ha guadagnato il 40% dei voti, suo miglior risultato, seguito dalla sezione 5 (Galgiana), dove ha raggiunto il 39% dei consensi.

I risultati delle tre liste nelle 12 sezioni al voto

Infine veniamo al Movimento Cinque Stelle, che ha ottenuto il maggior numero di voti nella sezione 12, identificabile con la frazione di Campofiorenzo, dove risiede il candidato Loana Trevisol. Qui i ''grillini'' hanno avuto il 20% dei consensi, miglior risultato in assoluto, dal momento che nelle altre sezioni la media si attestava tra il 9 e il 15%.
Veniamo ora alle preferenze. Come dicevamo ieri, il responso delle urne ha attribuito il maggior numero di consensi a Claudio Viscardi, consigliere comunale di minoranza uscente, leghista, che di voti ne ha ottenuti ben 304.

Marta Comi e Claudio Viscardi, i consiglieri più eletti

Per quel che riguarda la maggioranza, è risultata Marta Comi, assessore alla cultura uscente, la più eletta, con 296 voti; molto alte in generale, le preferenze ottenute dai membri della maggioranza. Basti pensare che il primo escluso, nella fattispecie Agostino Galbusera, ha raccolto 170 voti. Restano fuori anche i giovani Stefania Lanzotti, Alex Losa e poi Maddalena Reitano e Fabio Viganò. Sul fronte opposizione, oltre alla grillina Loana Trevisol (unica esponente in consiglio dei Cinque Stelle) e al candidato di ''Più Casatenovo'', Guglielmo Colombo, entrano in consiglio per la minoranza Barbara Beretta, Rosanna Rampin, oltre al già citato Claudio Viscardi. In sostanza tre degli esponenti dell'opposizione uscente.

Dario Brambilla e Guido Pirovano, papabili assessori esterni

Ora che le urne hanno espresso il loro verdetto, non resta che attendere i prossimi passaggi amministrativi.
''Entro tre-quattro giorni provvederemo alla nomina della giunta'' ha commentato il neo sindaco Filippo Galbiati. ''A Casatenovo gli assessori potranno essere massimo cinque: tra loro come avevamo già annunciato in campagna elettorale ci saranno sicuramente Guido Pirovano e Dario Brambilla, già esponenti della maggioranza uscente, come ''esterni''. Per quel che riguarda le deleghe invece, sono ancora da definire''.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco