• Sei il visitatore n° 352.467.355
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 20 luglio 2014 alle 09:52

Concluso nella notte l’intervento sull’impianto idrico. Nessun disservizio all’erogazione ma i sindaci ora vogliono spiegazioni

Alle 5.30 l'intervento annunciato da Idroservice sull'impianto di Valmadrera si è concluso. Stando ai report dei sistemi di telecontrollo non si sarebbero evidenziate carenze in nessuna parte dei serbatoi e attualmente l'impianto è regolarmente in funzione.
Idroservice comunica che i lavori urgenti sul potabilizzatore del Brianteo, pianificati a partire dalle ore 00.00 della scorsa notte, si sono conclusi alle 05.30.
Durante tutta la durata dell'intervento, il telecontrollo non ha evidenziato situazioni di carenza idrica nei serbatoi distribuiti lungo la rete.
L'impianto è ora in condizioni di normale funzionamento.

Claudio Citroni
Idroservice Srl

Fortunatamente, dunque, il rischio paventato nella giornata di sabato è stato scongiurato anche se i sindaci, come già detto ieri, vogliono ora delle spiegazioni e dei chiarimenti per le modalità con cui l'avviso di questo importante intervento è stato fornito alle amministrazioni solamente nel tardo pomeriggio di venerdì, quando ormai la maggioranza degli uffici di protocollo era chiusa. Impossibilitati a prendere visione della mail, la quasi totalità dei sindaci meratesi, casatesi e lecchesi (in totale 47 assieme a quelli dell'erbese) aveva appreso dalla nostra telefonata della comunicazione urgente da dare ai cittadini, irritandosi così non poco. Tra l'altro gli orari fino all'ultimo erano stati incerti. Nei giorni precedenti Malgrate e Valmadrera, che per ragioni sconosciute erano gli unici a sapere qualcosa, avevano avuto anche degli incontri unitamente ai commercianti visto che la fascia oraria di interruzione ipotizzata inizialmente era dalle 6 fino alle 18 di domenica, poi ridotta a sabato notte e domenica mattina a seguito delle proteste.
Ieri con un comunicato giunto solamente nel pomeriggio, Idroservice aveva fatto sapere che, grazie a una soluzione trovata con Enel all'ultimo, i disagi sarebbero stati contenuti dalla mezzanotte alle 3 e con possibili interruzioni a singhiozzo fino alle 8. Una comunicazione ormai tardiva visto che tutti i primi cittadini, per garantire alla popolazione di attrezzarsi per tempo, si erano attivati con manifesti, annunci nei punti di interesse come le parrocchie e "strilli" ai megafoni.


Articoli correlati

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco