Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.830.310
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 09 agosto 2014 alle 14:29

Barzanò: rispondo a Colzani che la nostra amministrazione ha governato garantendo i servizi e tenendo le imposte al minimo

Giancarlo Aldeghi
Leggendo quanto esposto dal consigliere indipendente Edoardo Colzani, sono sempre più convinto che la scelta di essersi allontanato dal gruppo di maggioranza abbia solo giovato al paese, perchè
un Amministratore che non ha capito che le riforme che hanno interessato negli ultimi anni gli Enti Locali hanno comportato altresì un profondo mutamento gestionale per coloro che ricoprono il delicato ruolo di Sindaco, e che continua ad operare in modo tradizionalista, guardando al passato e all'operato delle precedenti amministrazioni, può solo portare un paese al fallimento.
Purtroppo oggi, le leggi superficiali e inefficaci ed i vincoli imposti dall'alto, rendono la vita amministrativa molto più difficile di quanto lo sia già per via della crisi economica. Occorre quindi puntare tutte le attenzioni sulla efficace gestione delle entrate tributarie per compensare così il trasferimento di minori risorse da parte dello Stato.
Ciò è quanto ha fatto la mia amministrazione fin dal suo insediamento...governare, garantendo ed implementando i servizi alla persona, mantenendo le imposte tra le più basse del territorio pur avendo avuto un taglio di un milione di euro di entrate.

Soffermandomi brevemente sui punti illustrati dal consigliere Colzani, vorrei precisare che:

1) Per quanto riguarda l'edilizia scolastica, non appena siamo venuti a conoscenza della possibilità di poter utilizzare dei soldi bloccati dal patto di stabilità, ci siamo attivati chiedendo al dirigente scolastico le opere più urgenti da realizzare; tuttavia non avevamo nessun progetto pronto ed il ritardo nella fornitura di alcuni dati tecnici in aggiunta al fatto che l'edificio è di proprietà di altre amministrazioni, e quindi andava condiviso, non ci ha permesso di arrivare in tempo alla scadenza del bando. Abbiamo si perso un'occasione, ma non abbiamo perso nulla in termini economici.

2) Per quanto riguarda lo "spazio studio", prima di decidere i giorni di apertura, l'amministrazione ha chiesto ai cittadini, attraverso una newsletter e l'affissione di alcune locandine in punti strategici del paese, di esprimere le proprie preferenze e le proprie necessità di utilizzo della sala; il lunedì ed il venerdì sono stati gli unici giorni richiesti dai potenziali utilizzatori.

3) Per quanto riguarda la "zona di scorrazzamento cani",la nostra intenzione è quella di individuare diverse aree all'interno del territorio comunale, per garantire ad ognuno di utilizzare la stessa in prossimità della propria abitazione. Comunque, definire "toilette" un'area di 350mq debitamente attrezzata, non mi sembra un termine adeguato, a meno che il cons. Colzani non intendesse realizzare un "ippodromo".

4) Per quanto riguarda la definizione "Pro-Loco 2" , come già detto in altre occasioni, mi sembra una critica ridicola in quanto non ci siamo limitati ad organizzare eventi e comunque ci riteniamo gratificati anche in tal senso. Con la manifestazione "Appetiti" siamo riusciti a coinvolgere tutti i commercianti del paese che si ritengono molto soddisfatti dall'incremento di lavoro ottenuto e il tutto a costi molto bassi per il Comune.

Alla luce di quanto sopra esposto, posso tranquillamente concludere che continuerò, supportato da assessori e consiglieri motivati, a "fare fatti" lasciando gli altri a "parlare tanto per parlare".

Buona vacanza a tutti.

Giancarlo Aldeghi - Sindaco di Barzanò
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco