• Sei il visitatore n° 332.642.622
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 13 novembre 2014 alle 08:35

Sindaco di Valmadrera poco informato o in malafede

Il Sindaco Donatella Crippa è poco informato o più probabilmente in malafede quando parla di rifiuti provenienti dal sud. Regione Lombardia non ha mai dato disponibilità ad accollarsi le mancate responsabilità delle zone del Mezzogiorno caratterizzate dall'assenza di ogni tipo di programmazione in materia di smaltimento e raccolta differenziata. Ad aprire le porte dei nostri inceneritori ad un eventuale arrivo del pattume dal Sud è stato invece il governo Renzi, del medesimo colore politico del sindaco Crippa, il quale con il decreto Sbloccaitalia ha in pratica "nazionalizzato" gli inceneritori del Nord, togliendo alla regioni ogni competenza. In secondo luogo, l'inceneritore di Valmadrera potrà lavorare alla massima capacità termica sulla base di quanto prevedono le leggi nazionali e su mandato e richiesta dei soci, che sono i Comuni della provincia di Lecco. Regione Lombardia ha dovuto esprimere un parere tecnico, che non poteva che essere favorevole, date le caratteristiche dell'impianto. In quanto all'arrivo di immondizia da altre regioni, sono del parere che l'inceneritore lecchese potrà fare la sua parte nell'accogliere i rifiuti dalle zone alluvionate della Liguria e opporre invece un netto diniego alla spazzatura targata Napoli.
Antonello Formenti, consigliere regionale Lega Nord
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco