Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 228.433.635
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 27/04/2020

Lecco: V.Sora: 148 µg/mc
Merate: 92 µg/mc
Valmadrera: 103 µg/mc
Colico: 91 µg/mc
Moggio: 125 µg/mc
Scritto Lunedì 01 dicembre 2014 alle 10:11

ICS Bosisio, spettacolo per ricordare la Grande Guerra

"Millenovecento14", uno spettacolo per ricordare l'eredità lasciata dalla Prima Guerra mondiale. 



E' andato in scena sabato 29 novembre davanti alle due sezioni di classe seconda e terza della scuola secondaria "K. Wojtyla" di Bosisio Parini, nell'atrio dell'istituto. Oltre agli studenti, erano presenti il dirigente scolastico Orsola Moro, i professori dell'istituto, il sindaco Giuseppe Borgonovo e l'assessore alla Cultura e Istruzione Franco Rigamonti.


La rappresentazione è andata in scena grazie al coro "Castellago voces" di Rovagnate, diretto da Floranna Spreafico e all'attore Marco Aldeghi della compagnia teatrale "La fionda".


"Hanno cantato alcune canzoni composte dai soldati al fronte che raccontano le gesta di un battaglione, descrivono le battaglie o la speranza di rivedere la propria amata, rivivono le perdite di amici e compagni. Non mancano canzoni più leggere, più ironiche e caratterizzate da una buona dose di allegria. I testi sono stati composti per aumentare il senso di appartenenza al gruppo, per sollevare gli animi o per allontanare la paura della morte, sempre in agguato, e spesso i canti sono nati durante una trepidante vigilia di un attacco o dopo un cruento scontro. Ancora oggi questi canti riescono a testimoniare ciò che è accaduto un secolo fa. 


Questo spettacolo è stato la seconda, e non ultima tappa, della commemorazione della Prima Guerra Mondiale. Il primo appuntamento è avvenuto il 4 novembre, quando con l'Amministrazione comunale abbiamo commemorato i caduti della Grande Guerra e soprattutto i reduci di Bosisio Parini, depositando una corona di alloro al monumento dei caduti" hanno spiegato i giovani studenti.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco