Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 242.665.812
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 04 dicembre 2014 alle 16:54

Acqua: L’ufficio d’ambito verso la proroga a Idroservice. Ferrari, un assurdo voterò no

Roberto Ferrari,
sindaco di Oggiono
Le indiscrezioni erano già circolate, ma ormai è ufficiale: questa sera il CdA dell'Ufficio d'Ambito si riunirà per approvare la proroga di un anno alla gestione del servizio idrico integrato a Idroservice. Un atto che, come anticipato, vedrà il voto contrario dei sindaci di Oggiono e Merate.
"Si parla di proroga dell'affidamento provvisorio, in realtà all'ordine del giorno vi è una vera e propria modifica della convenzione con Idroservice che vedrà la modifica dell'arco temporale da uno a due anni" spiega il sindaco Roberto Ferrari che non ha nascosto la propria contrarietà.
"Alla luce dei disposti normativi attualmente vigenti l'affidamento del servizio idrico può essere concesso a una società direttamente partecipata dagli enti locali e Idroservice non lo è. L'affidamento provvisorio era stato un provvedimento straordinario finalizzato proprio all'uscita della società da Lario Reti Holding ma nulla è stato fatto in questo senso. Pertanto il sottoscritto manterrà la propria contrarietà. Chi vorrà concedere il via libera a un ulteriore anno di affidamento spero voglia accelerare l'uscita di Idroservice da Lario Reti affinché possa confluire in un soggetto che potrà chiamarsi come si vuole, Idroservice, Idrolario, basta che rispetti la legge e la volontà chiaramente espressa dall'esito referendario".
Insomma, se questo dovrà essere un ennesimo atto di natura provvisoria, l'obiettivo finale, ha rimarcato Ferrari, dovrà essere un affidamento di lungo periodo a una società di primo livello: "Dalle informazioni di cui dispongo il presidente della Provincia Flavio Polano ha dichiarato di fronte al collegio della Corte dei Conti la volontà di andare verso un affidamento a una società di primo livello, direttamente partecipata dagli enti locali. Mi auguro che questa volontà ci sia e che sia la volta buona perché non si può più attendere. Per quanto mi riguarda opterò per una scelta di coerenza e di rispetto del dettato normativo".
M.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco