• Sei il visitatore n° 332.642.513
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 13 dicembre 2014 alle 18:08

Treni: ''besanino'' diventa linea suburbana (S7). Potenziate le corse nei giorni festivi

Alberto Viganò,
referente del comitato pendolari
La linea ferroviaria Lecco - Milano via Molteno, quella lungo la quale corre il ''besanino'' è entrata ufficialmente a far parte del servizio ferroviario suburbano di Milano.
A confermare l'istituzione della nuova linea S7 a partire da domani, domenica 14 dicembre è stato il referente del Comitato pendolari, Alberto Viganò.
"Siamo finalmente riconosciuti nel sistema ferroviario del comparto milanese. Ciò è positivo perché rappresenta il primo passo per nuove agevolazioni sulla linea. Essendo subordinati a Regione Lombardia, sarà anche possibile ottenere finanziamenti in una logica di miglioramenti della tratta ferroviaria" ha spiegato.
Per i convogli che attraversano la valle del Lambro toccando diversi comuni del monzese e logicamente il territorio della provincia di Lecco, la prima novità dovrebbe essere introdotta proprio nella giornata di domani.
Di domenica, infatti, il "besanino" effettuerà corse sempre più ravvicinate: non più ogni due ore, come è sempre avvenuto, bensì i treni circoleranno ogni 60 minuti.
Nei prossimi mesi specialmente in vista di Expo 2015, potranno essere valutate altre agevolazioni per i pendolari brianzoli, come ad esempio l'ulteriore potenziamento della tratta che collega il capoluogo lombardo con la città lecchese attraverso corse in orari serali. Attualmente infatti, l'ultimo convoglio diretto a Lecco, parte da Milano intorno alle ore 20.


"Esiste già un servizio pullman che parte da Monza alle 21.15 e alle 22.15, arrivando fino a Besana. Dal 2016 occorrerà però fare altre considerazioni, soprattutto in vista del fatto che le stazioni non saranno più presidiate dai funzionari della RFI. Come Comitato pendolari, - ha infine aggiunto Viganò - chiediamo ai comuni di sedersi attorno ad un tavolo e iniziare a discutere di altre prospettive, che non sono tanto l'allungamento della linea, quanto i doppi binari ad esempio a Biassono o a Sala al Barro. È ora di iniziare a valutare opportunità concrete per questa tratta, che vuole avere l'ambizione di diventare la metropolitana della Brianza. Abbiamo ottenuto un primo passo che però arriva dopo un lungo processo maturato nel tempo. Ora tocca ai politici locali iniziare seriamente a discutere e a lavorare in questa direzione. Quello offerto dal Besanino è un servizio importante offerto su un vasto territorio e gli utenti sono in continuo aumento".
S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco