Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 248.174.021
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 15 dicembre 2014 alle 08:51

Rubrica natalizia: 15 dicembre

Ancora un amico del Circolo Pickwick di Besana in Brianza, Bruno Zanacca, che si è scoperto solo di recente anche poeta, oltre che lettore accanito, scrive soprattutto in vernacolo, ma non disdegna la bella lingua italiana e si cimenta per il Natale con queste sue poesie.

UN NATALE IN MENO

Luminarie che spengono
i nostri sogni.

Vetrine tracimanti
inutilità a prezzi esorbitanti.

Miopia erotica galoppante
avvolge corpi femminili.

Per tacitare l'anima sua frustrata
al mortaio Adamo mandorle
pesta per il dolce natalizio.

 

26 dicembre

Maddalena attizza il falò
delle promesse vane
che non scaldan le membra
del piccolo Infante.

Un Natale in meno a voi lascio
ma non disperate
Colui che ogni anno
nasce saprà darvi sempre pace.

Un grazie a Bruno che con Grazio Caliandro è sempre puntuale nel cedermi i suoi lavori per la pubblicazione su queste pagine web.

In questo periodo di grandi abbuffate, c'è chi comincia a chiedersi cosa cucinare per Natale per non rischiare indigestioni o ingrassare qualche chilo in pochi giorni.
A questo proposito, sul giornale di Frate Indovino, alla rubrica di Roberta Carini, ho recuperato alcune ricette per una cena della vigilia e il pranzo di Natale. Oggi propongo la cena della vigilia.

PER LA CENA DELLA VIGILIA
Insalata di carote alla julienne con fettine di salmone affumicato, poco condito
Tartine di pane tostato con una mousse di tonno e philadelphia con erbe aromatiche, poco sale, oppure, al posto del tonno, un pezzetto di prosciutto cotto tritato. Invece del philadelphia si può usare della ricotta fresca.
Linguine al cartoccio. Frutti di mare, aglio, olio e peperoncino, saltati in padella. Far scottare le linguine fino a metà cottura. Predisporre un cartoccio (con carta forno o alluminio) versare le linguine, la padellata di frutti di mare, pomodorini tagliati; chiudere e infornare per 5 minuti a 250°.
Branzino al sale. Pulire un branzino. In una pirofila lunga, stretta e alta, versare del sale e adagiarvi il branzino farcito di rosmarino ed erme aromatiche fresche. Ricoprire con il resto del sale grosso, premere bene con le mani, infornare a 200° per 45 minuti. Ripulirlo bene dal sale e condirlo leggermente con olio e, a piacere, un po' di limone.
Carciofi alla romana. Pulire i carciofi e tenerli un po' a bagno con acqua e limone. Posizionarli in una pirofila dai bordi alti, farcirli con prezzemolo, aglio (se gradito) e mentuccia tritati, sale. Coprire con acqua e 2 cucchiai d'olio. Infornare a 200° per un'ora o finché l'acqua non si sarà riassorbita.
Salsa di cachi e sorbetto di marroni. Preparare una purea di castagne, dopo averle fatte bollire, pelate e passate con latte fino ad ammorbidirle, insieme a un pizzico di vaniglia e un pizzico di sale.. Mettere la purea negli stampini e lasciare in frigo per un paio d'ore. Frullare dei cachi con succo di limone, zucchero e un poco di vaniglia ricavata dall'interno di una bacca. Preparare le porzioni singolarmente. Stendere la purea di cachi su un piattino e mettervi sopra lo sformatino di castagne.

 

La splendida foto di Genova illuminata, mi è stata spedita da Diana Arecco; l'ho inserita in questa rubrica perché mi ricorda un presepe.

Concludo con una storia pugliese, il paese si chiama Maglie.

L'ALLORO MIRACOLOSO
Quando il cattivo re il quale, grazie alle arti di una strega, era riuscito a dominare sulla Palestina, ordinò di ammazzare tutti i lattanti, nella presunzione che anche a Gesù toccasse la stessa fine, la Madonna nascose il Bambino sotto lo scialle e, seguita da Giuseppe, scappò via più presto che poteva.
Corri e corri, arrivano presso un rustico, e c'è una donna intenta a fare il pane, e la Madonna le chiede se per piacere le dà una bacinella perché vuol fare il bagno al Bambin Gesù. Fatto il bagno al Bambin Gesù, ringrazia la buona donna, e via di corsa un'altra volta.
La buona donna prende la catinella per vuotarla, va sull'uscio di casa, la rovescia e, miracolo, dal suolo bagnato con quell'acqua benedetta spunta un alberello di alloro. Il prodigio è appena avvenuto, ed ecco che anche loro di corsa con la lingua di fuori, arrivano i soldati di Erore che davano la caccia alla Sacra Famiglia, ma la Madonna per volontà di Dio correva più di loro; vedono la buona donna e le chiedono se, per caso, non sia passata di là una sposa con un bimbo in braccio, accompagnata da un vecchio.
"Altroché", dice la vecchia, "sarà neanche mezz'ora, è stato proprio quando è spuntato quell'alberello di alloro".
Gli scherani si guardano tra loro, pensano: questa è un po' matta, e se ne vanno altrove.
Così la Sacra Famiglia fu salva.
E' da allora che le foglie d'alloro hanno la virtù di far passare il mal di pancia ai bambini piccoli che non gli puoi far inghiottire altri rimedi, e allora la madre cosa fa? Quando lo sente strillare, capisce subito che ha dolori al ventre e glieli fa cessare introducendogli in bocca pezzettini di foglie di alloro masticate.

In questo Avvento riporterò storie antiche, strane, provenienti da altri miti, in secoli antecedenti alla Nascita di Gesù. Storie che si potranno commentare e che faranno meditare.
Attendo anche i vostri contributi. Inviate alla redazione o alla mia mail: ramamoon@inwind.it.
Buona giornata.

Articoli correlati:
14.12.2014 - Rubrica natalizia: 14 dicembre
13.12.2014 - Rubrica natalizia: 13 dicembre
12.12.2014 - Rubrica natalizia: 12 dicembre
11.12.2014 - Rubrica natalizia: 11 dicembre
10.12.2014 - Rubrica natalizia: 10 dicembre
09.12.2014 - Rubrica natalizia: 9 dicembre
08.12.2014 - Rubrica natalizia: 8 dicembre
07.12.2014 - Rubrica natalizia: 7 dicembre
06.12.2014 - Rubrica natalizia: 6 dicembre
05.12.2014 - Rubrica natalizia: 5 dicembre
04.12.2014 - Rubrica natalizia: 4 dicembre
03.12.2014 - Rubrica natalizia: 3 dicembre
02.12.2014 - Rubrica natalizia: 2 dicembre
01.12.2014 - Rubrica natalizia: 1 dicembre 2014
Rubrica a cura di Franca Oberti
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco