Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 242.960.024
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 14 febbraio 2015 alle 15:54

Barzago: festa del risparmio energetico con le scuole per ''M'illumino di meno''

Un'importante lezione dedicata al risparmio degli sprechi quotidiani e alla scoperta di fonti alternative per produrre energia quella andata in scena nella prima serata di venerdì in via Roma, tra il municipio e l'ingresso della scuola primaria "Angelo Pulici".

Gli alunni della scuola primaria con i ragazzi del Fiocchi e gli amministratori

Protagonisti i bambini della scuola primaria, che sono stati invitati con i loro genitori ed alcune maestre ad un'originale e divertente ‘Festa del risparmio energetico'. Quest'anno l'amministrazione comunale di Barzago, aderendo ancora una volta alla campagna di sensibilizzazione "M'illumino di meno" lanciata dal programma Rai Radio2 "Caterpillar", ha invitato in paese alcuni studenti di 5° C e di 3° D dell'istituto professionale "Fiocchi" di Lecco.
A partire dalle ore 17.30 gli ospiti, accompagnati dal professor Casertano, hanno illustrato a bambini e adulti come è possibile produrre energia rinnovabile.


Hanno perciò messo a disposizione una bicicletta, collegata ad una semplice dinamo e ad un convertitore di energia. Tramite questo innovativo sistema tecnologico e con una pedalata a turni, i bambini hanno potuto accendere le luci tricolore a led disposte sul perimetro del Resegone, raffigurato su un pannello disposto alle loro spalle. "Avevamo già anticipato questo discorso con una lezione in classe di energia pulita. Con la maestra Versa avevamo illustrato ai bambini di quinta come si può ridurre il consumo d'energia partendo da una semplice batteria di 12 volt. Tramite un inverter, abbiamo prodotto fino a 220 volt proponendo anche un esperimento con limoni e pomodori" ha spiegato il professor Casertano.

"Ringraziamo molto gli studenti e i professori del Fiocchi che ci hanno presentato quest'iniziativa, molto curiosa ed educativa. Come comune abbiamo partecipato al bando ‘Cento comuni sostenibili' insieme a Viganò, Sirtori e Bulciago riuscendo ad ottenere un finanziamento di 48mila euro. Di questi, 5mila saranno impegnati in progetti educativi nelle scuole. Partiremo quindi dalla scuola primaria, dove verranno analizzati i consumi e si studieranno nuove soluzioni per garantire il risparmio energetico" ha dichiarato il sindaco di Barzago Mario Tentori, intervenuto insieme al consigliere con delega all'ambiente Mirko Ceroli e all'assessore Mattia Decio.

In contemporanea allo svolgimento dell'iniziativa, venerdì sera è stata spenta per circa mezzora l'illuminazione pubblica di parte della via Roma oltre a quella di via Dante, viale Rimembranze e via Alfieri. Un gesto simbolico ma importante quello portato avanti dai barzaghesi, nell'ottica di "restare al buio per aiutare il pianeta".

Al termine, tutti i partecipanti hanno potuto rifocillarsi con un tè caldo preparato dalle mamme.

S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco