Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 247.825.948
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 27 giugno 2015 alle 18:04

Casatenovo: raduno a Pontida raccontato dalla sezione Lega

Riceviamo e pubblichiamo il resoconto dell'esperienza di Pontida, vissuto dai membri della sezione di Casatenovo-Monticello della Lega Nord:
Quest'anno il raduno della Lega Nord di Pontida è stato senz'altro tra i migliori della storia di un partito che ha saputo rinnovarsi e porre le basi per la costruzione di un centrodestra competitivo nei prossimi anni: la sezione Lega Nord di Casatenovo e Monticello è stata davvero protagonista, con la presenza di buona parte dei militanti, tre dei quali si sono distinti nella grande manifestazione.


Giuliano Riva, consigliere comunale a Casatenovo nello scorso mandato, è stato chiamato da Matteo Salvini a suonare la cornamusa bergamasca (il Berghem Baghet) in onore dei militanti scomparsi in questi anni: ''Un segno importante di valorizzazione della nostra identità e di presenza della nostra grande sezione: la Lega guarda al futuro ma con salde radici nelle tradizioni che fanno di essa l'unica forza politica veramente identitaria. Questo non può essere che uno straordinario punto di forza'' afferma Riva.
Anche Roberto Maggi, che conduce il programma di RPL "Sulla strada della libertà" il giovedì alle 21,30, si è esibito sul palco della manifestazione, accompagnando con le percussioni il musicista Luca Carelli prima degli interventi politici. ''Vorrei ricordare a tutti l'importanza di sostenere una radio veramente libera e formata da tanti volontari che impegnano il loro tempo in questo progetto sempre molto seguito in tutta Italia: abbiamo bisogno del sostegno economico dei cittadini per la prosecuzione dei programmi radiofonici di Radio Padania Libera, questa fantastica esperienza di libertà e partecipazione''.


Il giovane militante Lorenzo Citterio è stato protagonista accompagnando sul palco Tony Iwobi, il famoso esponente leghista italo-nigeriano che è responsabile del Dipartimento Federale Sicurezza e Immigrazione della Lega Nord. ''Sono orgoglioso di far parte dello staff di Tony: una persona di una sensibilità straordinaria che ha tutte le carte necessarie per svolgere un compito così importante come quello di coordinare la politica della Lega Nord su queste tematiche. Il suo motto, "non razzisti, ma realisti", sta alla base del suo pensiero politico, con una distinzione tra l'immigrazione regolare, fisiologica e giusta per il paese, e la clandestinità, che va combattuta in nome della legalità e della sicurezza''.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco