Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 247.263.981
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 29 luglio 2015 alle 19:00

Costa: aggiudicato il comparto dell’ex Rsi all’asta da un’impresa metalmeccanica

Sarebbe un gruppo industriale italiano operante nel settore metalmeccanico ad essersi aggiudicato il comparto dell'ex Rsi di Costa Masnaga. Il complesso di via IV novembre, che si estende su una superficie di 56.000 mq, di cui 28.500 mq coperti da fabbricati esistenti, sarebbe stato acquisito nella sua totalità per circa 3 milioni e mezzo di euro.

Il comparto RSI a Costa Masnaga

All'asta che si è tenuta lo scorso 20 luglio avrebbero partecipato tre gruppi industriali italiani e uno straniero, operante nel settore ferroviario. Proprio quest'ultimo era il settore in cui operava l'ex Rail Service International. Tuttavia nel bando era prevista la possibilità - dopo il nulla osta da parte del Comune - di cambiare la destinazione d'uso dell'area, togliendo di fatto il vincolo ferroviario a fronte di una ripresa produttiva.
Proprio un accordo tra il Comune di Costa Masnaga e il Tribunale di Lecco - al momento non confermato ufficialmente - prevederebbe l'assunzione di 50 persone tra ex dipendenti e persone iscritte alle liste di mobilità, che potrebbero già cominciare a lavorare entro la fine dell'anno. Il nome della società che avrebbe acquisito l'area verrà reso noto ufficialmente soltanto alla fine di ottobre, quando è previsto il decreto di trasferimento.
La notizia della vendita è comparsa proprio in queste ore su un noto social network, quando il sito di aste giudiziarie che si è occupato della vicenda, ne ha conferma l'aggiudicazione.
"Sappiamo che l'asta c'è stata e non è andata deserta, ma a partire da settembre potremo avere le idee più chiare" ha spiegato Enrico Civillini della Fim Cisl. "Abbiamo ancora 60 giorni di tempo per capire come possa procedere l'atto di vendita e capire se c'è uno spazio per una destinazione industriale e il collocamento dei lavoratori" ha aggiunto Diego Riva della Fiom Cgil.
Articoli correlati:
25.06.2015 - Costa: in vendita all’asta il comparto produttivo ex RSI
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco