Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 231.003.241
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/07/2020

Lecco: V.Sora: 148 g/mc
Merate: 155 µg/mc
Valmadrera: 175 µg/mc
Colico: ND
Moggio: 159 µg/mc
Scritto Lunedì 28 settembre 2015 alle 16:08

Casate-Missaglia: contro i sentieri sbarrati, l'11 una camminata nella Valle della Nava

Una passeggiata nella Valle della Nava in difesa della libera fruizione del territorio e dei suoi sentieri.  Anche le associazioni di Casatenovo e Missaglia hanno deciso di scendere in campo, facendo sentire la propria voce in merito alla chiusura del sentiero di accesso all'ampia distesa verde che separa i due comuni, in località Quattrovalli.

Un paio di immagini che mostrano il sentiero chiuso da recinzioni

Sono passati alcuni mesi dall'intervento del privato che, delimitando l'area di sua proprietà, ha reso di fatto inaccessibile il sentiero che attraversa una porzione di Valle Nava compresa tra Galgiana e Missagliola.
All'ordinanza emessa dai comuni di Casatenovo e Missaglia che sanciva l'obbligo di rimozione degli ostacoli, ha fatto seguito il ricorso al Tar da parte del proprietario. Le due amministrazioni comunali hanno quindi deciso di resistere in giudizio, in attesa della prima udienza programmata per il prossimo mese.
Intanto, anche le associazione hanno voluto far sentire la loro voce, organizzando per domenica 11 ottobre, una camminata: "Quattro passi oggi... per muoversi liberi domani".


La partenza è prevista in due punti, alle ore 9,30 da piazza della Repubblica a Casatenovo e da Villa Cioja a Missaglia. I due gruppi si muoveranno verso la Valle della Nava per un momento musicale e simbolico. Al termine della camminata è prevista una conclusione conviviale negli spazi dell'associazione La Colombina, in piazza Sala a Casatenovo.

Di seguito il comunicato diffuso dalle associazioni Sentieri e Cascine, Gruppo Valle Nava, C.A.I. di Missaglia e Sgurbat Runners:
A seguito dell'interruzione del principale sentiero che attraversa la Valle della Nava e collega i centri di Casatenovo e Missaglia con i territori di Lomagna e del Parco dei Colli Briantei, molti cittadini e associazioni di Casatenovo e Missaglia hanno ritenuto doveroso incontrarsi nei giorni scorsi per organizzare una camminata simbolica utile a ribadire la fondamentale  valenza pubblica dei sentieri  e della loro libera fruizione.
I sentieri sono, infatti,  un'indispensabile rete di accesso al nostro territorio  e un elemento costitutivo del nostro paesaggio. Sul tema hanno lavorato molto in questi anni alcune associazioni casatesi insieme all'Amministrazione comunale mettendo in campo diverse azioni: la mappatura della rete sentieristica, la sua manutenzione, un progressivo lavoro di segnalazione dei principali percorsi ad opera dell'Associazione Sentieri e Cascine e, non ultimo, l'inserimento della rete sentieristica, con un'apposita tavola dedicata, nel Piano di governo del territorio (PGT) approvato lo scorso anno dal Consiglio Comunale di Casatenovo. Un documento utile per garantire maggiori tutele a  salvaguardia dei sentieri tracciati.
Oggi questo lavoro vede uno “spiacevole intoppo”: una proprietà privata che con una recinzione interrompe uno dei principali percorsi sentieristici del Paese.
Negli scorsi mesi l'Amministrazione comunale, dopo diversi colloqui per risolvere in via bonaria la situazione, è stata costretta ad utilizzare lo strumento dell'ordinanza sindacale per disporre la riapertura del sentiero. A tutt’oggi la questione è ancora aperta e rimaniamo in attesa di sviluppi che speriamo possano essere positivi.
Al di là della natura del singolo episodio, riteniamo  molto preoccupante che su questo delicato tema si crei un precedente, questo poiché la maggior parte della rete sentieristica dei nostri Comuni insiste su terreni di privati cittadini. Non possiamo rassegnarci all’idea che percorsi di storico utilizzo possano essere chiusi dall'oggi al domani, senza riconoscerne il valore per la comunità come peraltro confermato anche dal PGT.
E' per questo motivo che vogliamo invitare tutti i cittadini interessati a prendere parte alla camminata del prossimo  11 ottobre 2015, con partenza alle ore 9.30 da piazza della Repubblica di Casatenovo o dal Parco di Villa Cioja (via Oberdan 8, Missaglia). Una manifestazione che avrà lo scopo di ribadire la fondamentale importanza della rete sentieristica per tutta la comunità. Una passeggiata insieme nella natura per poterne fare in futuro molte altre, senza ostacoli e sentieri sbarrati. 


Articoli correlati:
21.09.2015 - Casatenovo-Missaglia: sui sentieri chiusi a Quattrovalli, un ricorso al Tar dal privato
30.06.2015 - Casatenovo: sentiero in Valle Nava bloccato dalla posa di un cancello. L'associazione, ''un sopruso verso il bene comune''
L.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco