Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 248.157.885
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 29 settembre 2015 alle 16:04

Annone, Riva acciaio: raggiunto l’accordo di cassa integrazione e incentivo all’esodo

E' stato stipulato quest'oggi, martedì 29 settembre, un accordo di massima che riguarda il futuro dei quaranta lavoratori della Riva Acciaio, che a giorni chiuderà definitivamente il sito produttivo di Annone Brianza.

Immagine di repertorio di un presidio alla Riva Acciaio

L'accordo, che è stato raggiunto presso l'Agenzia regionale per l'istruzione, la formazione e il lavoro (Arifl), prevede alcune garanzie per i dipendenti; più precisamente un anno di cassa integrazione e una sorta di incentivo all'esodo, che non ha raggiunto tuttavia le aspettative delle organizzazioni sindacali.
"Non c'è mai grande soddisfazione quando si chiude uno stabilimento, ma almeno il fatto che ci siano il mantenimento dei livelli retributivi e delle spettanze mensili, rende questa scelta meno amara" ha commentato il segretario della Uilm Enrico Azzaro, al termine dell'incontro odierno. "Questo periodo di un anno ci servirà per la ricollocazione della forza lavoro. Sotto questo aspetto ci siamo già messi in contatto con la Provincia per attivare un percorso di reimpiego dei lavoratori".
Il prossimo giovedì 1 ottobre si terrà un incontro presso il Ministero dello Sviluppo economico, al quale presenzieranno i vertici del gruppo Riva. "Auspichiamo di poter conoscere il piano industriale complessivo e di sapere se il nuovo acquirente dello stabilimento di Verona, Pittini, sia interessato al complesso di Annone attivo nella produzione di rete elettrosaldata per l'edilizia" ha aggiunto Azzaro.
Articoli correlati:
08.09.2015 - Annone: vertice negativo per i lavoratori della Riva Acciaio
18.07.2015 - Annone: sciopero pacifico dei lavoratori nella sede della Riva Acciaio fino al 22
14.07.2015 - Annone: nessun passo avanti per la Riva Acciaio, la trattativa rinviata in Provincia
08.07.2015 - Annone B.za: vertice sulla ''Riva acciaio'', chiesta la ricollocazione dei 40 dipendenti
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco