Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 298.764.052
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 23 novembre 2015 alle 16:57

Meteo: brusco calo delle temperature. A Cortenuova la minima è scesa fino a 1,7°C

I primi fiocchi di neve sono arrivati anche nel territorio lecchese, dove questa notte si è registrato un brusco calo delle temperature. Dalle montagne passando per il lago, arrivando fino al capoluogo e alla Brianza, si è respirata a partire da questa mattina una vera e propria brezza invernale. Il clima mite, che ha accompagnato il territorio fino a domenica, ha lasciato spazio a temperature "da brividi".



La vista del Monte Rosa dal casatese (foto di Andrea Pirovano)

La percezione del freddo risulta essere più ampia nel casatese, dove le temperature si aggirano tra i 4 e i 5° e le minime registrate arrivano addirittura ad un grado sopra lo zero. E' il caso di Sirtori, Monticello e Missaglia. Minima molto bassa anche a Bellano, dove però la temperatura si aggira sui 6°.



La temperatura più alta è stata registrata a Dervio (7,8°). A Lecco e nel circondario sono stati toccati i sei gradi. Qui si sta un po' meglio - grazie anche alla presenza del lago - rispetto ai territori del casatese e meratese, dove le temperature sono più basse. Il record del freddo è stato raggiunto a Bevera di Sirtori, dove sono stati toccati 4,2 gradi con una minima di 1,9°C. A Cortenuova di Monticello, poi, la minima è scesa addirittura fino a 1,7°C.



La neve a Barzago (foto di Mattia Decio)



In generale, su tutto il territorio lecchese è calato il freddo a seguito della bassa pressione che porterà peggioramenti anche nei prossimi giorni. Oltre al gelo, sono comparsi in mattinata anche nelle zone di montagna i primi fiocchi di neve, con il Resegone e le Grigne imbiancate. La "magia" di una coltre bianca, anticipatrice del Natale, si è però spenta in pochi minuti. I fiocchi, infatti, non hanno attecchito e sono scomparsi nel vento gelido.



La prima neve a Ello (foto di Virginio Colombo)

La neve è invece caduta copiosa sulle montagne che, anche dalle zone pianeggianti e collinari, erano ben visibili con le loro cime coperte di bianco. Panorami incantevoli, che molti hanno immortalato e condiviso anche sui "social". In alcune zone ci sono stati anche dei brevi rovesci piovosi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco