• Sei il visitatore n° 352.461.650
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 11 dicembre 2015 alle 17:39

Garbagnate: Angelo Proserpio in pensione dopo 47 anni di attività come parrucchiere

E' quasi giunto il momento dei saluti per Angelo Proserpio, garbagnatese da quarant'anni attivo con una piccola attività di acconciature maschili a Valmadrera. Il prossimo 30 dicembre infatti il negozio chiuderà i battenti perchè il titolare andrà in pensione, "una decisione maturata con molta sofferenza" per via dei bei rapporti che aveva instaurato in tanti anni di permanenza nella città.

Angelo all'opera

Per comunicare la sua decisione all'affezionata clientela, Angelo ha scelto di esporre all'ingresso del negozio una lettera. Un'idea originale che è stata apprezzata da tutti coloro che, in questo mese, hanno varcato la soglia dell'attività di via Manzoni, magari per l'ultimo taglio. "Ho voluto scrivere poche parole di ringraziamento per le persone che mi hanno seguito e mi hanno fatto crescere. E' un gesto semplice, ma scritto davvero con il cuore" ha detto Angelo.
Il suo cammino è cominciato quando era ancora uno studente quindicenne dell'istituto professionale Galas di Lecco: "Ricordo che l'allora vicepresidente della scuola, Luigi Dell'Oro, mi aveva suggerito di impegnarmi nello studio perché quando sarebbe andato in pensione mi avrebbe ceduto il suo negozio" ha sostenuto Proserpio, che ha poi cominciato la sua esperienza professionale con Carlo e Giovanni Proserpio a Molteno. "Ho passato con loro sette anni ricchi di esperienza e di consigli determinanti per la mia crescita professionale".

Angelo alle prime armi

Luigi Dell'Oro, però, non si era affatto dimenticato di quel giovane allievo che aveva forse preso in simpatia da subito: "Gli anni poi sono passati, non immaginavo si sarebbe ricordato e, invece, giunto il momento opportuno, mi ha ricontattato e ha mantenuto la promessa che mi aveva fatto anni addietro. Ho accettato anche grazie alla spinta e al supporto che mi ha dato mio papà, a cui ancora oggi sono grato".
Ecco quindi che il 2 gennaio 1976, Angelo ha avviato la sua attività in via Roma 48, muovendo i primi passi da giovane parrucchiere nel grande centro cittadino. "Timido ragazzino appena ventiduenne, mi sono sentito subito a casa. Molti valmadreresi mi identificavano come "ul barbè del semafur"". Poi, a distanza di otto anni, il trasferimento dell'attività in via Manzoni 14 dove tutt'oggi opera grazie a un'affezionata clientela.
Angelo ha anche voluto ringraziare tutta la famiglia e la moglie che lo hanno seguito nel suo percorso e che hanno avuto un ruolo fondamentale per consentirgli di andare avanti con la sua piccola attività. "Quando ero giovane, portavo qui in negozio mamma, papà e sorella: mi facevano trovare pulito il negozio al mio rientro dai corsi a scuola del lunedì pomeriggio".

Il cartello per annunciare la festa del 31

Sono complessivamente 47 gli anni di attività passati come parrucchiere, di cui 40 a Valmadrera. "Ci sono persone che mi seguono da quando ho aperto il negozio e chi, invece, ha iniziato a venire da me da ragazzo e oggi mi porta i propri figli. E' stato un bell'appagamento aver visto passare da qui generazioni di nonni, padri e figli" ha proseguito con commozione il garbagnatese. "In questi giorni proprio i clienti, che per me sono degli amici, mi stanno regalando tantissime emozioni, come non pensavo di riceverne".
Il 31 dicembre, dalle 11 alle 15, Angelo attenderà gli avventori nel suo negozio per un rinfresco, simpatica occasione per salutare, rivedere e ringraziare davvero tutti gli uomini che sono passati in via Manzoni per sottoporre i propri capelli a una "sforbiciata". Il 2016 sarà per lui il momento di abbassare la serranda, di lasciar "sbollire" le belle emozioni di quest'ultimo mese e di aprire il libro dei tanti ricordi che custodirà sempre nel suo cuore.
Michela Mauri
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco