Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 298.769.730
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 12 gennaio 2016 alle 00:12

Usmate: concluse le iniziative per ricordare l'Eccidio del 1945

Si sono concluse domenica mattina, a Usmate Velate, le cerimonie di commemorazione per il settantunesimo anniversario dell'eccidio di Valaperta: quattro giovanissimi partigiani che il 3 gennaio 1945 vennero fucilati dalle Brigate Nere a Valaperta.


Come ogni anno, le commemorazioni si sono aperte il 3 gennaio, domenica: dopo la santa messa nella parrocchia di San Carlo, un corteo di cittadini e di autorità civili e militari si è recato al monumento commemorativo, posto al confine tra il territorio di Valaperta e di Lomagna, per la deposizione delle corone d'alloro.


Domenica, invece, appuntamento a Usmate Velate: alla santa messa commemorativa celebrata nella chiesa parrocchiale hanno partecipato le autorità civili e militari, i gruppi alpini, le associazioni e i rappresentanti ANPI di alcuni comuni del territorio -tra cui i comuni organizzatori Arcore, Bellano, Biassono, Casatenovo, Lomagna, Missaglia e Usmate Velate-.


Poi, sulle note del Corpo Musicale di Usmate Velate, tutti i presenti si sono recati in corteo presso la vicina piazza Alfonso Casati: lì, dopo l'onore ai caduti, sono state deposte le corone di fronte al cippo commemorativo.


Presso l'Auditorium dell'Istituto Comprensivo si è svolta la seconda parte della mattinata: a salutare i presenti sono stati il sindaco di Usmate Velate, Maria Elena Riva, e il presidente ANPI provinciale di Monza Brianza, Loris Maconi.


Poi, la toccante testimonianza del casatese Sandro Colombo, che ha ricordato i giorni dell'incursione delle Brigate Nere a Valaperta. Infine, sul palco sono saliti i bravissimi ragazzi delle classi quinte elementari di Usmate, coordinati dagli insegnanti e dal prof. Raffaele Mantegazza. La loro rappresentazione "Valaperta oggi: tra zaini, lettere, confidenze e paure.


I ragazzi di Usmate Velate reinventano la Resistenza", ha strappato tanti applausi e fatto riflettere il pubblico.
A chiudere la mattinata, un rinfresco per tutti i presenti.

FOTO DI ANDREA PIROVANO
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco