Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.740.829
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Lunedì 14 marzo 2016 alle 18:16

Da quando i manager pubblici si permettono di bacchettare i cittadini?

Il signor Mauro Colombo di Silea, con la sua lettera del 10 marzo ha mostrato il fianco e la fragilità del progetto del teleriscaldamento.
Tralasciando la debolezza delle argomentazioni da lui portate a favore del progetto ( "se poi non ci saranno rifiuti da bruciare, bruceremo altro") non spetta a lui dare giudizi sui gruppi di cittadini che, non solo gratuitamente ma mettendoci del proprio, si informano e, fattasi un'opinione, si attivano per combattere una scelta che ritengono profondamente dannosa per il territorio e per la salute.
Il sig. Colombo invece, da manager pubblico (non dimentichiamolo), percepisce uno stipendio pagato dai cittadini e difende l'esistenza e il futuro suo e della società che ogni mese glielo eroga!
Istinto di autoconservazione? Tutela della poltrona su cui si é seduti?
Vedremo chi avrà ragione! Per ora l'invito è quello di tenere per sé gli aggettivi offensivi e denigratori rivolti all'indirizzo di quei sempre più numerosi gruppi di cittadini che non hanno le sue stesse opinioni.
Loris Perego
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco