Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.426.061
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 31/10/19

Lecco: V.Sora: 32 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 32 µg/mc
Colico: 35 µg/mc
Moggio: 68 µg/mc
Scritto Sabato 19 marzo 2016 alle 08:56

Barzanò: il tema della ''qualità'' nelle trasformazioni edilizie ed urbanistiche sarà una priorità nel nostro programma amministrativo

Claudia Ferrario
Prendo spunto dal vostro articolo "Oggionese-Casatese: politiche di riduzione del consumo di suolo attuate nel Pgt dai Comuni per ‘rimediare' al passato" per fare anch'io alcune considerazioni che si riallacciano a quanto da noi espresso come gruppo di minoranza, in sede di dichiarazione di voto al PGT del nostro Comune di Barzanò, e che tornano ora di attualità.
Salvare la terra dei nostri padri per un territorio più vivibile è un po' il nostro punto di partenza poiché il nostro gruppo Lega Nord ritiene centrale il tema del rispetto del nostro territorio e della nostra terra. Per questo uno degli obiettivi è migliorare l'ambiente di vita di Barzanò conservando, per quanto possibile, tutti gli elementi architettonici ed ambientali tradizionali che caratterizzano l'unicità di un territorio. L'impegno di un'amministratore locale per quanto riguarda i settori dell'urbanistica e dell'ambiente deve andare proprio in questa direzione, senza nulla precludere allo sviluppo economico o produttivo e al miglioramento dei servizi, ma ponendo allo stesso tempo attenzione alla qualità edilizia ed ambientale, nell'interesse della comunità residente.
Crediamo che l'amministrazione comunale debba garantire un ambiente di vita adeguato ai tempi: anche per questo mi sono candidata alla carica di Sindaco alle prossime elezioni e , se amministreremo Barzanò, il tema della qualità nelle trasformazioni edilizie e urbanistiche sarà al centro dei nostri programmi politici. Un paese più bello e più sicuro, con un giusto rapporto tra spazi verdi fruibili da tutti ed adeguate strutture pubbliche va a vantaggio non solo dei residenti ma anche dello stesso mercato edilizio. Non si può più pensare alle trasformazioni urbanistiche solo in termini di aumento degli indici di edificabilità come avvenuto, ahimè, in passato: riteniamo che alle quantità edificabili (che devono essere sempre tenute sotto controllo) bisogna affiancare progetti attenti alla qualità di ciò che viene cotruito, prevedendo riqualificazioni adeguate.

Stessa politica deve essere fatta per le zone produttive: è importantissimo dare la possibilità a chi lavora e a chi produce di ampliare le proprie strutture o di poter edificare su nuove aree più adeguate. Occorre tuttavia dimostrare la reale necessità di espansione e garantire allo stesso tempo nuove offerte di lavoro. In questo modo la crescita edilizia diviene controllata, legata a necessità socioeconomiche oggettive, di maggiore qualità e con minore spreco di suolo.

Claudia Ferrario, Segretario Lega Nord - Lega Lombarda Barzanò
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco