Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 298.345.550
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 11 aprile 2016 alle 18:49

Oggiono: Giorgio Corti è il 2° sindaco dei ragazzi, nominato dopo il ballottaggio

Qualche titubanza sulla scelta del candidato ma, alla fine, il nuovo sindaco dei ragazzi è stato democraticamente eletto.

Il sindaco Ferrari con i membri del baby consiglio comunale

La cerimonia si è tenuta nella mattinata di oggi, lunedì 11 aprile, presso la sala consiliare di Oggiono alla presenza del sindaco Roberto Ferrari, dell'assessore all'istruzione e cultura Elena Ornaghi e della dirigente scolastica dell'istituto comprensivo "Marco d'Oggiono" Anna Panzeri. Presenti in sala anche tutti i 12 membri del baby consiglio comunale e chiamati quest'oggi all'insediamento ufficiale.

Il sindaco Ferrari con il neo sindaco dei ragazzi e il suo vice


Il progetto, inserito come avvicinamento alle dinamiche amministrative, è rivolto alle prime due classi della scuola secondaria. Negli scorsi mesi si sono tenute le presentazioni alle classi dei candidati e dei programmi elettorali.


Poi, quest'oggi la nomina ufficiale del sindaco dei ragazzi, a due anni di distanza dalla nomina del primo, Francesco Longhi. "Coloro che vi hanno preceduto erano alla prima esperienza e hanno costruito sulla base di quello che Amministrazione dei ragazzi può fare" ha esordito il primo cittadino. "Purtroppo, è stato un periodo sfortunato per loro perché le risorse sono scarse. Magari potremo, riprendendo i documenti di quello che hanno prodotto, proseguire sulla loro strada e dare concretizzazione alle loro proposte".

Il momento della consultazione


Spazio poi è stato lasciato per l'elezione a scrutinio segreto, con Ferrari che ha invitato i giovani a "superare il desiderio di ciascuno di ambire alla carica di sindaco dei ragazzi per cercare di vedere se possono esserci convergenze su delle persone". Dopo una pausa di consultazione, i lavori del primo consiglio sono ripresi con la votazione e lo scrutinio ad opera di tre studenti.

Lo scrutinio


A contendersi la nomina sono stati Giorgio Corti e Vito Paternoster, rispettivamente con quattro voti ottenuti.
Al termine di un serrato ballottaggio, Corti di 2E, con 7 voti su 12, è stato nominato il secondo sindaco dei ragazzi. Un po' emozionato, ha ringraziato tutti - compreso l'avversario - e ha ricevuto dal sindaco la fascia tricolore.

La votazione


E' poi seguita l'elezione del vicesindaco che avrà il compito di collaborare nell'attività e sostituirlo nelle occasioni di rappresentanza: Francesco Ghianda l'ha "spuntata" con cinque voti a suo favore.
Dopo gli auguri per un buon lavoro, il sindaco Ferrari ha invitato il giovane amministratore a "stare attento alle esigenze di tutti coloro che vi hanno votato" e a presenziare ai prossimi impegni istituzionali, a partire dalla cerimonia del 25 aprile in occasione del 71esimo anniversario di liberazione d'Italia.

Giorgio Corti, sindaco dei ragazzi, con la fascia tricolore


Ora la nuova Amministrazione, oltre alla rappresentanza, dovrà occuparsi delle questioni quotidiane che interessano la scuola.
Michela Mauri
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco