Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.848.442
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
AIDO
  • indirizzo: Via Arnigò, 8
  • paese: Sirtori
  • telefono: 039.955307 - 039.956731
  • fax: 039.955307
  • e-mail: aidonazionale@aido.it
  • sito web: http://www.aido.it/
L'ASSOCIAZIONE
L’AIDO, Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule, da oltre trentacinque anni opera nella speranza che, in un numero sempre maggiore di cittadini, le idee di “società” e “solidarietà” si uniscano a quella di “responsabilità”.
 
Finalità dell'Associazione sono:
- promuovere il rafforzamento della solidarietà umana;
- determinare la coscienza dei cittadini alla necessità della donazione di parti del proprio corpo dopo la morte per i trapianti terapeutici.
 
Diffonde, a tal fine, la conoscenza dei problemi relativi alla donazione e al trapianto ed opera affinché si realizzi un efficiente servizio di prelievi e trapianti, con norme e strutture adeguate.
 
Compito dell’Associazione è anche quello di organizzare conferenze mediche con la popolazione al fine di chiarire dubbi, sfatare luoghi comuni e sensibilizzare la donazione del proprio corpo dopo la morte dando, a tanta gente in attesa di trapianto, speranza di vivere e condurre una vita migliore; recarsi presso le scuole di ogni ordine e grado, per spiegare agli alunni quali sono le tematiche dell’Associazione, in virtù della Legge n° 91 del 1/4/1999.
 
Acconsentire al prelievo dei nostri organi, tessuti e cellule dopo la morte diventa, in quest’ottica, manifestazione della nostra consapevolezza che le malattie degli “altri”, le loro difficoltà a condurre una vita normale, devono coinvolgere anche noi.
 
L’Associazione è nata a Bergamo il 26 febbraio 1973 per opera di Giorgio Brumat e di un gruppo di suoi collaboratori.
È apartitica, apolitica, aconfessionale e senza fini di lucro.
 
Ad oggi l’AIDO conta circa 1.200.000 iscritti in tutta Italia.

LE NOSTRE INIZIATIVE
Promuovere il rafforzamento della solidarietà umana e determinare la coscienza delle necessità alla donazione di parti del proprio corpo dopo la morte per i trapianti terapeutici. Compito dell'associazione è anche quello di organizzare conferenze con gli studenti di ogni ordine e grado, convegni medico-scientifici con la popolazione.



Articoli correlati