Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 205.074.268
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
CAI
  • indirizzo: Via Antonio Gramsci, 43
  • paese: Barzanò
  • telefono: 039.9211003
  • fax:
  • e-mail: info@caibarzano.it
  • sito web: http://www.caibarzano.it/
ASSOCIAZIONE
Club alpino italiano (Cai), fondato a Torino nel 1863 su iniziativa di Quintino Sella, è una «libera associazione nazionale, ha per scopo l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente di quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale».

LA STORIA
Costituito il 23 ottobre 1863 a Torino – anche se si può affermare che la sua fondazione ideale è avvenuta il 12 agosto dello stesso anno, durante la celeberrima salita al Monviso ad opera di Quintino Sella, Giovanni Barracco, Paolo e Giacinto di Saint Robert – il Club alpino italiano è una libera associazione nazionale che, come recita l’articolo 1 del suo statuto, “ha per iscopo l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente di quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale”. Il suo fondatore è Quintino Sella, la cui effigie è esposta all’ingresso della Sede centrale del Club alpino italiano in via Petrella 19 a Milano. (CLICCA QUI) per proseguire

IL DIRETTIVO



-----------------------------------------------------------------------------------------
CLICCA QUI per Facebook
CLICCA QUI per Instagram
visualizza mappa

Articoli correlati
15.07.2018 - Barzanò: scalata al Monte Rosa per il 35° di fondazione della sezione Cai