4 Novembre: le manifestazioni previste fra casatese e oggionese

banner bmilenamuccidesktop-36632.jpg
È fitto e capillare come ogni anno il programma degli eventi previsti nel casatese e nell'oggionese per la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Sono passati 105 anni dall’entrata in vigore dell’armistizio di Villa Giusti, l’atto che segnò non solo la fine della Prima guerra mondiale ma anche il compimento di quel processo di unificazione nazionale avviato durante il Risorgimento. Ancora oggi, il 4 Novembre, alla pari di 25 Aprile e 2 Giugno, è una ricorrenza particolarmente sentita da tutta la comunità. Non a caso, quasi tutti i comuni hanno organizzato un momento celebrativo sul loro territorio. Di seguito, il programma completo. 
4novembre.jpg (75 KB)
ANNONE BRIANZA - La cerimonia si terrà domenica 5 novembre, promossa dall'amministrazione comunale in collaborazione con il gruppo Alpini. Alle 10 si terrà l'adunata presso la sede delle penne nere, cui farà seguito la messa nella chiesa parrocchiale alle 10.30. Al termine si formerà il corteo diretto al monumento ai caduti situato davanti all'ingresso della primaria Milite Ignoto: qui si terranno la deposizione della corona di alloro, la commemorazione dei caduti e i discorsi istituzionali. I rappresentanti alpini e della protezione civile accompagneranno la commemorazione con l'alzabandiera e l'inno d'Italia. Al termine è previsto un rinfresco nella sala consiliare di villa Cabella.

BARZAGO – Le celebrazioni sono previste la mattina di domenica 5 novembre. Il ritrovo sarà alle 9.15 al cimitero per la deposizione della corona e degli omaggi floreali. Ci si sposterà poi in corteo al municipio, dove si svolgerà la parte più importante della cerimonia. In particolare, il programma prevede l’alzabandiera, l’inno nazionale, la commemorazione presso il monumento ai caduti, agli alpini e al cippo del “Milite ignoto”. Dopodiché, ci sarà la benedizione e la deposizione della corona, l’intervento della classe V della scuola primaria e il discorso del Sindaco. La giornata si concluderà con la messa delle 11 nella chiesa parrocchiale di San Bartolomeo. 

BARZANÒ – La cerimonia si terrà la mattina di sabato 4 novembre ed è organizzata dall’amministrazione comunale, dal gruppo Alpini e dal dirigente scolastico dell’istituto comprensivo. Dopo la messa delle 8.30 in chiesa parrocchiale, verrà deposta una corona di alloro alla lapide sul sagrato che ricorda tutti i cittadini di Barzanò caduti in guerra. Il momento sarà accompagnato dalle riflessioni degli alunni delle classi V° della Scuola Primaria. Alle 09.45 la cittadinanza, gli Alpini e le Autorità municipali raggiungeranno in corteo il Parco delle Rimembranze per l’alzabandiera e la deposizione della corona di alloro al monumento dei caduti. 

BOSISIO PARINI - Il Comune celebra il giorno dell'unità nazionale e delle forze armate sabato 4 novembre. Alle 18.00 si terrà la messa presso la chiesa parrocchiale di Sant’Anna, mentre alle 20 è previsto il ritrovo alla chiesa di San Gaetano, da dove partirà una camminata della pace sino al monumento dei caduti, per rendere omaggio ai caduti della grande guerra
 
BULCIAGO – Domenica 5 novembre alle 11 ci sarà la santa messa nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Evangelista. Dopodiché, alle 12 è previsto un omaggio al monumento dei caduti situato accanto al municipio.

CASATENOVO – Il Comune celebra la giornata dell’unità nazionale e delle forze armate venerdì 3 novembre alle 9.15 in Piazza della Repubblica. Alla cerimonia interverranno gli alunni delle scuole, le autorità militari, civili e religiose. Dopo il discorso del sindaco e le letture sull’Unità d’Italia, verrà deposta una corona al monumento ai caduti della Grande Guerra.

CASSAGO – Sabato 4 novembre sarà deposta una corona d’alloro di fronte ad ognuno dei due monumenti presenti sul territorio comunale. Si inizia alle 16.30 al monumento dei caduti di Oriano e si prosegue alle 17.15 con il monumento ai caduti situato in Piazza Italia Libera. La cerimonia termina poi alle 18 con la Santa Messa in chiesa parrocchiale.

CESANA BRIANZA E SUELLO - I comuni di Cesana Brianza e Suello, in collaborazione con il gruppo Alpini e il corpo musicale san Fermo di Cesana organizzano una celebrazione congiunta per la festa dell'unità nazionale e delle forze armate. Il programma di sabato 4 novembre prevede il ritrovo al cimitero dei caduti di Suello alle 16.30. Da qui partirà il corteo che, accompagnato dal corpo musicale San Fermo, farà sosta al cimitero e proseguirà verso il parco delle Rimembranze di Cesana Brianza, dove avverrà la deposizione della corona di alloro e i discorsi delle autorità.

CASTELLO DI BRIANZA – La cerimonia di commemorazione del 4 novembre si svolgerà come da tradizione a Brianzola domenica 5. Il ritrovo è previsto per le 8.45 presso il cimitero di Brianzola. Dopo l’omaggio floreale ai defunti prenderà il via il corteo con le bandiere verso la chiesa di Brianzola, dove alle 9.30 si svolgerà la santa messa. Al termine della celebrazione, ovvero intorno alle 10.30, si svolgerà la cerimonia vera e propria presso il monumento ai caduti.

COLLE BRIANZA – Sabato 4 novembre alle 11 si terrà la santa messa presso il monumento ai caduti in località Nava. Subito dopo è prevista la cerimonia civile con l’alzabandiera, la deposizione della corona ai caduti e il discorso del sindaco.
 
COSTA MASNAGA - L'amministrazione comunale organizza il ricordo del 4 novembre con una celebrazione sobria. Domenica 5 novembre, al termine della messa nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, una rappresentanza raggiungerà i monumenti ai caduti per la deposizione di una corona di alloro.
 
CREMELLA – In occasione del 105° anniversario della Festa Nazionale del 4 Novembre, l’amministrazione comunale ha organizzato per sabato una cerimonia suddivisa in tre momenti. Alle 17.30 al cimitero ci sarà la posa della corona di alloro sulla tomba dei caduti. Dopo la messa in chiesa parrocchiale, prevista alle 18, ci sarà la benedizione e la posa di una seconda corona di alloro al monumento dei caduti con la partecipazione degli alunni della classe V della scuola primaria. Alle 20.30, infine, presso la sala Giovanni Paolo II si terrà il concerto “Seicento mistico” dell’ensemble barocco “I solisti ambrosiani”. L’evento è inserito nell’ambito della rassegna Brianza Classica.

ELLO – La giornata dell’Unità Nazionale è stata celebrata mercoledì 1° novembre. Dopo la messa in chiesa parrocchiale, prevista per le 10, è andato in scena il corteo con sosta presso il monumento dei caduti per ricordo, preghiera dei caduti e posa della corona di alloro. La cerimonia è terminata con la benedizione al cimitero. 

GARBAGNATE MONASTERO E MOLTENO - I comuni di Garbagnate e Molteno, come accade ormai da qualche tempo, organizzano una cerimonia congiunta per ricordare l'anniversario della vittoria e la festa dell'unità nazionale e delle forze armate. La manifestazione, in programma domenica 5 novembrecon la collaborazione del gruppo Alpini di Garbagnate, della protezione civile e del corpo musicale Santa Cecilia di Molteno, prevede l’inizio alle 9 con la messa presso la chiesa dell’oratorio San Giovanni Bosco di Molteno. Al termine, verso le 9.45, si formerà il corteo che raggiungerà prima via Rimembranze e poi il monumento ai Caduti del cimitero, dove ci saranno la commemorazione e i discorsi delle autorità. Come di consueto, alla celebrazione parteciperanno gli alunni delle classi quinte delle scuole primarie di Molteno e Garbagnate e la mattinata si concluderà con un rinfresco presso il palazzo municipale di Molteno.
In occasione del corteo relativo alla “Commemorazione del 105° Anniversario della Vittoria, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate”, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, ovvero fine al termine della manifestazione, la circolazione stradale è così regolamentata: chiusura a rotazione delle strade del centro abitato per il tempo necessario al passaggio dei partecipanti e per gli stazionamenti previsti e divieto di sosta, con rimozione forzata, per tutti i veicoli su tutto il percorso della manifestazione per tutta la durata della manifestazione, fatta eccezione per i veicoli regolarmente parcheggiati nelle aree di parcheggio.
 
MISSAGLIA - Per la giornata dell’Unità Nazionale l’amministrazione comunale ha organizzato una cerimonia che coinvolgerà tutte le frazioni di cui è composto il Comune di Missaglia. Il ritrovo è previsto alle 9 presso il monumento ai caduti di Lomaniga, dove verrà posta la prima corona di alloro. Lo stesso rito sarà ripetuto davanti ai monumenti di Contra, Missagliola e Piazza Libertà. Da quest’ultimo luogo, intorno alle 9.45 prenderà il via il corteo verso il cimitero, dove verrà posata un’altra corona d’alloro. Alle 10.30 è prevista la santa messa nella parrocchia di SS. Faustino e Giovita a Maresso. Al termine della celebrazione, ovvero intorno alle 11.30, ci si sposterà in corteo verso il monumento ai caduti di Maresso, dove sarà posata l’ultima corona d’alloro e si terrà il discorso commemorativo. 

MONTICELLO – Le celebrazioni per il giorno dell’unità nazionale e la giornata delle forze armate si terranno nel pomeriggio di sabato 4 novembre. Il ritrovo è previsto alle 16.45 presso il monumento ai caduti di Cortenuova per la deposizione della prima corona d’alloro. Lo stesso gesto sarà poi ripetuto alle 17.10 davanti al monumento di Torrevilla e alle 17.30 presso il monumento di Monticello. Dopodiché, alle 18 prenderà il via la santa messa presso la chiesa parrocchiale di Sant’Agata.

NIBIONNO - L'amministrazione comunale ricorderà l'anniversario della vittoria e la festa dell'unità nazionale e delle forze armate nella mattinata di sabato 4 novembre. Il programma prevede il ritrovo al cimitero di Tabiago alle 10 per la deposizione della corona di alloro alle tombe dei caduti e poi si formerà il corteo diretto alla chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda dove alle 10.30 si terrà la messa commemorativa. Al termine, il corteo ripartirà alla volta di piazza dei Caduti, nei pressi del municipio, per la deposizione della corona d'alloro al monumento. Alla commemorazione interverrà anche il corpo musicale Giuseppe Verdi. La cerimonia si concluderà con un momento conviviale aperto a tutta la cittadinanza.
 
OGGIONO - La città di Oggiono festeggia la festa delle forze armate e dell’unità nazionale domenica 5 novembre. Il programma della manifestazione prevede il ritrovo in piazza Manzoni per la cerimonia dell’alzabandiera. Alle 9.20, in largo San Francesco ad Imberido, si deporrà una corona di alloro al monumento dei caduti. Alle 10 ci sarà la messa nella chiesa prepositurale di Santa Eufemia in suffragio delle vittime di tutte le guerre. Seguirà il corteo verso il cimitero per la deposizione della corona di alloro ai caduti. Infine, verso le 11.15, il corteo si dirigerà in piazza Manzoni, dove avverrà 
per la deposizione della corona di alloro al monumento dei caduti. Qui, oltre alla cerimonia dell’ammainabandiera, si terrà anche l’intervento del sindaco Chiara Narciso e del sindaco dei ragazzi. Dal comune invitano i cittadini a partecipare alla manifestazione e ad esporre la bandiera tricolore come segno commemorativo della giornata. 
 
ROGENO - Il Comune festeggia la celebrazione venerdì 3 novembre con il ritrovo, alle 9.30, presso la scuola primaria: da qui partirà il corteo verso il monumento ai caduti di Via vittorio Emanuele a Casletto, dove tutti i cittadini, i reduci combattenti, le forze armate, le autorità civili e religiose, i volontari della protezione civile con gli alunni delle classi quarte e quinte elementari, renderanno omaggio ai caduti. Alle 10.30 il corteo procederà verso il monumento di Viale Piave a Rogeno, dove si renderà omaggio ai caduti. L’amministrazione comunale, le associazioni combattenti e le forze armate invitano i cittadini ad esporre la bandiera italiana.
 
SIRONE - L'amministrazione comunale di Sirone celebrerà il 105esimo anniversario della vittoria nel pomeriggio di domenica 5 novembre. Alle ore 14 ci sarà il ritrovo presso la chiesa parrocchiale con il corteo diretto al monumento ai caduti dove verrà depositata una corona di alloro. In seguito, ci si dirigerà al monumento in ricordo degli alpini caduti in guerra e poi al cimitero comunale. La cerimonia si concluderà presso la sede degli alpini e del corpo musicale al parco Beato don Carlo Gnocchi. Saranno presenti alla cerimonia il gruppo alpino, l'associazione nazionale reduci e combattenti, il corpo musicale Santa Cecilia, la protezione civile e i bambini della scuola primaria.

SIRTORI – L’amministrazione comunale di Sirtori ha organizzato una cerimonia in Piazza Brioschi per sabato 4 alle 11. Oltre alle autorità, interverranno anche i rappresentanti delle associazioni.

VIGANÒ – Come ogni anno, a Viganò si celebrerà il 4 novembre durante la messa prevista sabato alle ore 20 in chiesa parrocchiale alla presenza delle autorità comunali, degli Alpini e delle altre associazioni.
Invia un messaggio alla redazione

Il tuo indirizzo email ed eventuali dati personali non verranno pubblicati.