Monticello, 4 Novembre: un grazie a chi si spende a sostegno dei fragili

banner bmilenamuccidesktop-36632.jpg
Cerimonia come di consueto itinerante quella organizzata dall'amministrazione comunale di Monticello, che nel tardo pomeriggio odierno ha ricordato la festa del 4 Novembre con tre distinti momenti svoltisi ai piedi dei monumenti ai caduti del centro, ma anche di Cortenuova e Torrevilla.
monticello4nov15.jpg (192 KB)
Le autorità e i volontari intervenuti alla messa officiata alle ore 18 a Monticello

Immancabile la presenza dei due gruppi Alpini - capitanati da Francesco Limonta e Andrea Giulio Penati - dei bersaglieri, dall'Associazione Nazionale Carabinieri di Missaglia (rappresentata fra gli altri dal maresciallo Antonio Gentile) e dal luogotenente Christian Cucciniello della stazione militare di Via Bixio a Casatenovo, la cui competenza come noto, varca i confini monticellesi.
monticello4nov1.jpg (290 KB)
monticello4nov2.jpg (188 KB)
Presente naturalmente il sindaco Alessandra Hofmann affiancata dal vice Davide Gatti e da alcuni consiglieri di maggioranza e opposizione.
monticello4nov3.jpg (336 KB)
monticello4nov4.jpg (231 KB)
Una volta deposte le corone dinnanzi ai tre monumenti, la cerimonia ha lasciato spazio alla messa celebrata alle ore 18 in chiesa a Monticello dal parroco don Marco Crippa, alla presenza del gonfalone del Comune, del gagliardetto dell'Avis e naturalmente delle penne nere e dei militari, attivi e in congedo.
monticello4nov5.jpg (151 KB)
monticello4nov7.jpg (126 KB)
Il parroco don Marco Crippa

Nel commentare le letture e il brano di vangelo, il sacerdote ha citato le forze armate - di cui proprio quest'oggi ricorre la ricorrenza - evidenziandone il ruolo al servizio del popolo, degli altri. Ha poi esortato i fedeli alla ricerca della verità; uno sforzo che spesso pesa, ma che è capace di guidarci verso la libertà.
monticello4nov8.jpg (127 KB)
monticello4nov6.jpg (93 KB)
Il sindaco Alessandra Hofmann

Allargando la riflessione ai conflitti che proprio in questo tempo stanno sconvolgendo gli equilibri di diversi Paesi, don Marco ha proposto una riflessione: ''se fosse il popolo a decidere, sceglierebbe la pace. I governanti invece, vogliono la guerra perchè pensano solo a loro stessi e ai propri interessi. Chiediamo di essere uomini di verità'' ha concluso.
A liturgia conclusa è stata la prima cittadina Alessandra Hofmann a salire sull'altare, condividendo un pensiero con i concittadini intervenuti.
monticello4nov14.jpg (70 KB)
monticello4nov12.jpg (140 KB)
La cerimonia a Torrevilla

Nel suo discorso l'amministratrice ha citato innanzitutto le forze armate ''che rappresentano al meglio responsabilità, coraggio e impegno. Riflettiamo sull'importanza della solidarietà espressa da uomini e donne in divisa che per primi, giorno dopo giorno, si mettono al servizio degli altri'' ha detto, ringraziando poi tutti coloro che a vario titolo sono impegnati a favore del prossimo e al servizio dei più fragili. Un esempio che il sindaco ha esortato a seguire ''per alimentare ogni giorno il significato della pace''.
monticello4nov9.jpg (82 KB)
monticello4nov10.jpg (324 KB)
L'immancabile foto di gruppo dinnanzi all'altare della parrocchiale intitolata a Sant'Agata ha chiuso intorno alle ore 19 la commemorazione.
monticello4nov11.jpg (110 KB)
monticello4nov13.jpg (133 KB)
Autorità e volontari intervenuti a Cortenuova e a Monticello

Il sindaco ha voluto ringraziare don Marco per aver ospitato la cerimonia in coda alla liturgia, oltre a don Valentino Agostoni, parroco di Cortenuova, che in frazione è intervenuto per una breve riflessione spirituale.
G.C.
Invia un messaggio alla redazione

Il tuo indirizzo email ed eventuali dati personali non verranno pubblicati.